winterlake1.gif

Marcella Carboni - Trame

Marcella Carboni - Trame

Trame è un disco jazz per arpa solista qualcosa quindi di molto insolito, raro e prezioso Un’arpa che si riflette nei suoni di epoche diverse, intrecciando musiche separate da secoli e culture, senza nascondersi dietro etichette o barriere di genere. Tra le 11 tracce del cd dell’arpista cagliaritana “John & Claude”, un brano in cui si intrecciano le idee di Coltrane e di Debussy e “Conversation with M.” dove la Carboni riprende la tecnica delle sovraincisioni sperimentata da Lennie Tristano e Bill Evans, e la fa incontrare con una pagina di Gustav Mahler.

Dal songbook di Bruno Tommaso “Aria D’arborea”, parte dell’ambiziosa suite “L’eccezione e la regola” e il contributo di un altro grande del jazz europeo come Enrico Pieranunzi che le affida la sua “Remoti Mattini Mediterranei”, e poi composizioni originali di Maria Pia De Vito, Roberto Cipelli, Furio Di Castri, Riccardo Zegna nelle quali emergono la scrittura, l’improvvisazione, l’elettronica e il gusto, la capacità di trovare un punto d’incontro fra la storia e la propria voce.   

Ma le “Trame” di Marcella Carboni fanno intravedere anche le sue origini isolane: “Sinnai” e “Rivu isganìu” e infine, in chiusura, con un altro salto fra i generi, una versione ariosa e cristallina di “Mi sono innamorato di te” di Luigi Tenco.

 

Blue Serge ©2010 BLS-030

 

Ascolta su iTunes 

©BlueSerge Tutti i diritti riservati

Questo sito utilizza i cookies per miglirarne la navigabilità e l'uso da parte dei visitatori. I Cookies vengono impiegati per il funzionamento base del sito stesso. We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information