winterlake1.gif

Angelo Comisso - Stabat Mater

Angelo Comisso - Stabat Mater

Lo Stabat Mater è un testo in latino del sec. XIII, attribuito a Jacopone da Todi; scritto in forma di preghiera, inizia con le parole Stabat Mater dolorosa ("La Madre addolorata stava") ed è una meditazione sulle sofferenze di Maria, madre di Gesù, durante la crocifissione e la Passione di Cristo.

Lo Stabat Mater, nel corso dei secoli, ha ispirato compositori come Scarlatti, Vivaldi, Pergolesi, Haydn, Boccherini, Salieri, Rossini, Schubert, Liszt, Dvorák, Verdi, Poulenc, Penderecki, Arvo Pärt, Karl Jenkins.

A questo prestigioso elenco si aggiunge oggi Angelo Comisso.
Friulano, 40 anni, Comisso gravita nell'ambito del jazz ma ha solide basi accademiche e viene dal mondo della classica. Il suo Stabat Mater (scritto tra il 2008 e il 2012) parla il linguaggio della musica contemporanea tonale e del jazz, essendo composto per un 90% di musica scritta e per un 10% di improvvisazione.

La formazione vede il compositore al pianoforte e all'elettronica, coadiuvato dalla tromba e dall'elettronica di Markus Stockhausen (anch'egli musicista inserito nell'ambito del jazz ma con orizzonti assai ampi e lirici) e dal batterista tedesco Christian Thomè, artefice di un linguaggio originale e quasi contrappuntistico.
Ai tre musicisti si aggiunge l'emozionante contributo del Coro Femminile Làtomàs, una formazione veneziana di dodici elementi, specializzata in musica contemporanea e diretta da Diana D'alessio.

 

Angelo Comisso: pianoforte, elettronica
Markus Stockhausen: tromba, flicorno, elettronica
Christian Thomè: batteria
Coro Femminile Làtomàs, diretto da Diana D'alessio


Blue Serge ©2012 BLS-048

 

Ascolta su iTunes

©BlueSerge Tutti i diritti riservati

Questo sito utilizza i cookies per miglirarne la navigabilità e l'uso da parte dei visitatori. I Cookies vengono impiegati per il funzionamento base del sito stesso. We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information